Film Commission Torino PiemonteFilm Commission Torino Piemonte

Preferiti
Ricerca

Film database / Documentari

China Playtime

(titolo di lavorazione "China Trulse")

di Lucio Lionello
Italia, 2016, 77'

2006. Chi è l’uomo sul volo Ulan Bator-Dalian? Cosa ci fa in un piccolo paesino di pescatori tra le nebbie della Manciuria? Chi l'ha mandato in missione in Cina? Per quale motivo incontrerà l'arcivescovo Bergoglio, il futuro papa Francesco? Tutto sembra autentico e irreale allo stesso tempo, ma è normale quando ci si trova in quella terra di mezzo dove il vero e il falso camminano sotto braccio.

Il documentario China Playtime è un'opera non convenzionale. Questo, anzitutto, per la tipologia del materiale a disposizione. Trattasi di un archivio di circa 25 ore di girato con telecamera semi-professionale in 4/3, realizzato da Massimo Giovara nel periodo di giugno-agosto 2006 nel parco di divertimenti Dalian Discovery Kingdom in Cina. Queste riprese furono girate come un video-diario autobiografico, ma con un’attenzione classicistica all’immagine e all’inquadratura.
A distanza di dieci anni dal girato, dopo aver consultato attentamente il materiale video, H12 Film ha ritenuto che il potenziale insito nelle immagini fosse adeguato alla stesura di un testo capace di ribaltare una prospettiva classica di documentario.
Per mettere ordine nel volume di materiale d’archivio, è stata realizzata un’accurata suddivisione e raggruppamento del suddetto per tipologia spaziale: immagini delle metropoli cinesi che il protagonista visita, del villaggio dei pescatori dove alloggia, del parco di divertimenti dove lavora, della chiesa dove celebra matrimoni, della camera d’albergo dove si concede riflessioni su ciò che sta vivendo.
Da questa catalogazione di immagini si è attinto per dar corpo e volume alla narrazione. La scrittura filmica crea un intreccio capace di indurre una serie di progressivi svelamenti e colpi di scena, mentre il montaggio stabilisce legami arbitrati tra situazioni spazio-temporali e causali non affini per giocare con una serie di scatole cinesi la cui concentricità è frutto della scelta creativa dell’H12 Film.
La stesura testuale induce lo spettatore a formulare continue ipotesi sulla natura del protagonista della vicenda: anzitutto rappresentante di commercio, poi prete, anzi attore ed infine prete gesuita, inviato sotto copertura per svolgere una delicata missione per conto di una misteriosa agenzia.
Sono proprio i dubbi sull’identità del protagonista a fungere da fil rouge che sintetizza il materiale a disposizione, rielaborato e reinterpretato semanticamente con elementi di pura invenzione, in modo da agevolare la costruzione di un impianto di fiction, in un’espressione ibrida e composita, nella forma e nel contenuto.
Le immagini sono state quindi private del loro contenuto narrativo di partenza e sono state utilizzate a supporto di una nuova narrazione, una trama inedita capace di proporre una stratificazione di significanti, aggiungendo e sottraendo fino alla fine differenti piani di lettura.
La musica è quasi interamente stata realizzata dallo stesso Massimo Giovara insieme al suo gruppo musicale CODS. Altri contributi provengono da Giorgio Li Calzi e da Andrea Cremisi, quest’ultimo autore di un brano scritto appositamente per il film.
La chiusura del film propone un susseguirsi di diversi finali, che passo dopo passo rivelano tutte le informazioni di cui lo spettatore necessita per ricostruire con maggior chiarezza la vicenda.
L’ultima sequenza del film, fa riferimento al parco di divertimenti Tierra Santa in Argentina. Questo innesto ibrido, rispetto all’archivio video di partenza, ben integra la narrazione filmica rafforzando la prospettiva reale, ma surrealista, verosimile ma non falsa, della storia. 

RegiaLucio Lionello
SoggettoGabriele Monaco, Lucio Lionello, Simone Gigiaro, Massimo Giovara
SceneggiaturaGabriele Monaco, Lucio Lionello e Simone Gigiaro
MontaggioDamiano Monaco
Musica originaleAndrea Cremisi
Musiche di repertorioCODS e Giorgio Li Calzi (Musiche non originali)
SuonoMirko Guerra (montaggio e missaggio del suono)
OperatoreMassimo Giovara
Altri creditsDaniele Mattiuzzi - Wavelife (Mixaggio audio). Damiano Monaco (color correction).
InterpretiMassimo Giovara
Direttore di produzioneGabriele Monaco
ProduzioneAssociazione Culturale H12 (Vinovo, TO)
in collaborazione con Coup d'idée e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - sviluppo dicembre 2014)
Voce narranteMassimo Giovara e Patrizia Giangrand
ContattiGabriele Monaco (H12)
Emailinfo@h12.it
Webwww.h12.it
Ricerca guidata
Status
Genere
Anno
Ricerca libera
Film Commission Torino Piemonte

Via Cagliari 42
10153 Torino - Italy
T +39 011 2379201
F +39 011 2379298
C.F. 97601340017
info@fctp.it

info Film database

Per aggiornamenti e modifiche:
Lucia Cannone
cannone@fctp.it

Elenco produzioni realizzate con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte:
Download


© 2007 Fondazione Film Commission Torino Piemonte. Tutti i diritti riservati.
Crediti | Contatti | Privacy | Cookie policy