Film Commission Torino PiemonteFilm Commission Torino Piemonte

Preferiti
Ricerca

Film database / Film realizzati / Lungometraggi fiction

I giorni dell'abbandono

(The day of abandonment)

di Roberto Faenza
Italia, 2005, 96'

Olga, trentacinquenne con due figli, dopo dieci anni di matrimonio viene improvvisamente lasciata dal marito che non le dà alcuna spiegazione (ma, come la moglie stessa scoprirà, si è innamorato di una ragazzina). L’abbandono provoca nella donna umiliazione, depressione, disperazione: trascura i figli, diventa aggressiva, fa male il suo lavoro di traduttrice, beve, piange, litiga, si colpevolizza, sembra perdere la propria identità. Infine Olga inizia a riprendersi grazie all'incontro con un musicista suo vicino di casa.

«Si fanno molti convegni oggi su cinema e letteratura ma, benché spesso utilizzi libri per i miei film, sono convinto che siano due linguaggi totalmente differenti. Come sempre [del libro della Ferrante] mi ha interessato il meccanismo del racconto, anche perché mi è parso che dietro la storia di questa moglie tradita ci sia una intelligente analisi della condizione dell’abbandono che sperimentiamo tutti: come figli, come genitori, come lavoratori, come innamorati. Anche per questo, io che sono un torinese fuggito da Torino, ho voluto girare il mio film proprio a Torino. […] la vicenda della città di Torino è speculare a quella della protagonista del film. Negli anni Sessanta Torino era una città grigia, oppressiva, soffocante, dominata dal gigantismo della Fiat: la odiavo. Adesso che l’industria automobilistica è entrata in crisi, dopo un momento di smarrimento, Torino è uscita dal letargo ed è nata a nuova vita. È festiva, creativa, vivace. Le Olimpiadi invernali l’hanno costretta a un totale rinnovamento urbanistico: di tutte le città italiane mi pare la sola che guardi al futuro»
(R. Faenza)

RegiaRoberto Faenza
SoggettoRoberto Faenza, dal romanzo omonimo di Elena Ferrante
SceneggiaturaRoberto Faenza
FotografiaMaurizio Calvesi
MontaggioMassimo Fiocchi
ScenografiaDavide Bassan
CostumiAlfonsina Lettieri
Musica originaleNikola Miljkovic (orchestrazione)
Musiche di repertorioCarmen Consoli, Goran Bregovic
SuonoMario Dallimonti. Marzia Cordò (suono in presa diretta), Fabrizio Salustri (fonico di doppiaggio), Angelo Galeano (aiuto fonico), Andrea Dallimonti (microfonista).
OperatoreAlessandro Gentili. Nicola Benazzo e Emanuele Leurini (assistenti operatore).
Effetti specialiStefano Marinoni, Marcello Buffa
TruccoEsmè Sciaroni, Egidia Lanza, Aurora Allegra. Francesca Buffarello (truccatrice a giornate) e Paola Fracchia (prima assistente).
Aiuto registaGaia Gorrini
CastingGianfranco Cazzola
Segretario di edizioneFernanda Selvaggi
Altri creditsDanilo Moroni (mixage); Time Out Cinematografica (doppiaggio). Giulio Cestori (amministratore). Giorgio Turletti e Emanuele Perotti (location manager); Daniele Morini (aiuto segretario di produzione); Mara Cereda (coordinatrice di produzione); Veronica Armento (aiuto segretaria di produzione). Franco Casellato (supervisore post produzione). Sacha Cappabianca (pittore); Paolo Nanni (attrezzista set); Emanuele Toppino (pittore di scena e costruttore); Gian Pietro D'Acqui (realizzazione sculture e collavorazione alla scenografia). Francesco Massafra (autista); Alberto Acquarelli (autista personale del regista); Franco Maletta (autista). Francesco Saccani e Marco Montanaro (macchinista). Stefania Brino e Italo Di Pinto (parrucchieri); Jerry D'Avino (secondo assistente aggiunto hair stylist). Pasquale Gian Luca Scognamiglio (elettricista). Lumiq Studios (teatri di posa - hanno occupato l’intero teatro 1 dove sono state ricostruite tutte le scenografie degli interni).
InterpretiMargherita Buy (Olga), Luca Zingaretti (Mario), Goran Bregovic (Damian), Alessia Goria (Poverella), Gea Lionello (Lea), Gaia Bermani Amaral (Carla), Simone Della Croce (Gianni), Sara Santostasi (Ilaria), Fausto Maria Sciarappa (Franco), Roberto Accorsero, Dina Braschi, Paolo Coruzzi, Alessandro Cremona, Salvatore Rizzo, Loredana Sileo, Elisabetta Acella, Giovanna Cavallo, Emanuele Ostuni, Emese Piozzi, Maria Grazia Solano, Silvana Ugrotto, Roberto Accornero
Direttore di produzioneMandella Quilici
Ispettore di produzioneAndrea Tavani
Organizzatore generaleOlivia Sleiter
ProduttoreElda Ferri
CoproduttoreMedusa Film
ProduzioneJean Vigo Italia (Roma)
Con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema, il patrocinio della Città di Torino e la collaborazione della Film Commission Torino Piemonte (2004) e in collaborazione con Sky.
Distribuzione/DiffusioneMedusa Film
ArredamentoGian Pietro D'Acqui (collaborazione all'arredamento)
Collaborazione alla sceneggiaturaGianni Arduini, Cristiana Del Bello, Diego De Silva, Dino Gentili, Filippo Gentili, Lella Ravasi, Anna Redi
Assistente al montaggioFrancesco Bilotti
Assistente alla regiaValerio Valente, Fabio Scandura
Assistente di produzioneAndrea Di Benedetto e Alessandro Bartoli
Vendite internazionaliAdriana Chiesa Enterprises
Festival - Mercati - Eventi- RENCONTRE DU CINÉMA ITALIEN DE BASTIA 2007: In Concorso - ANNECY CINEMA ITALIEN 2006: Panorama - BANGKOK INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2006: Windows on the World - COPENHAGEN INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2006: Panorama - FESTIVAL DEL CINEMA ITALIANO DI TOKYO 2006 - FESTIVALDU FILM ITALIEN DE VILLERUPT 2006: Portraits - GLOBI D'ORO 2006: Miglior Sceneggiatura - HAIFA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2006: Panorama - PANORAMA OF EUROPEAN CINEMA - FILM FESTIVAL 2006: In Concorso - SHANGHAI FILM FESTIVAL 2006: Special Focus: Sketches of Italy - LA BIENNALE DI VENEZIA 2005: In Concorso - MITTELCINEMAFEST - FESTIVAL CENTRO-EUROPEO DEL CINEMA ITALIANO 2005: Panorama - SÃO PAULO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2005: Perspective
Ricerca guidata
Genere
Anno
Ricerca libera

© 2007 Fondazione Film Commission Torino Piemonte. Tutti i diritti riservati.
Crediti | Contatti | Privacy