Una bambina suona al pianoforte in un teatro sotto gli occhi attenti dei genitori e di un centinaio di spettatori. All'improvviso si alza un coro di urla e lamenti sempre più acuto ed assordante fino al sopraggiungere del buio totale. Le scene successive si aprono su un mondo post apocalittico, nel quale pochi superstiti vagano sulla Terra come ombre inquiete. Il padre della bambina percorre lande desolate, attraversate da milizie armate fino ai denti e dirette verso una grande città. Nel suo lungo peregrinare, l'uomo incontra un vecchio sopravvissuto, impegnato a consumare un pasto frugale in un edificio abbandonato. Divorati dalla fame, i due si dividono la magra cena e iniziano un dialogo dai risvolti sconcertanti.

Regia
Daniele Nicolosi
Soggetto
Giampaolo Galli, Daniele Nicolosi
Sceneggiatura
Giampaolo Galli, Daniele Nicolosi
Fotografia
Francesco Crivaro
Montaggio
Scenografia
Lorenzo Nicolosi, Alberta Avanzi
Costumi
Annarita Mattei
Musica originale
Marco Mancini
Trucco
Federica Passione
Interpreti
Giovanni Anzaldo, Giorgio Colangeli
Organizzatore generale
Giuseppe Cunetto
Produzione esecutiva
Paolo Nicolosi
Produttore
Alfredo Di Maio
Produzione
Associazione Metropolis Film
con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte - Short Film Fund - luglio 2017