Professione principale
Regista
Professioni secondarie
-
Genere principale
-
Genere secondario
-
N. Enpals
-
Altre iscrizioni
-
Anno di nascita
1966
Titolo di studio
Laurea in Storia e Critica del Cinema Università di Torino
Formazione professionale
-
Collaborazioni
Dai primi anni Novanta collabora all'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza (ANCR) per il quale ha realizzato, tra il ‘91 e il ‘97, numerosi documentari.
Altre esperienze
-
Lingue di lavoro
-
Principali progetti realizzati

Tra il ‘91 e il ‘97 
Ha girato numerosi cortometraggi di fiction e documentari, sia in video che in pellicola: 
La ferita (1991) - secondo premio Spazio Italia al Festival Cinema Giovani di Torino.
Era meglio morire da piccoli (1992) - primo premio Spazio Italia.
L’orecchio ferito del piccolo comandante (1994) - menzione speciale al Festival di Locarno del 1995.
Il sale della terra (1995).
Luoghi inagibili in attesa di ristrutturazione capitale (1997) - primo premio Spazio Italia sezione doc. 
Così ridevano (1998) - collaboratore alla sceneggiatura e assistente alla regia - regia di Gianni Amelio - Leone d'oro alla Mostra di Venezia.
I nostri anni (2000) regia lungometraggio - selezionato alla Quinzaine del festival di Cannes 2001 - vincitore del Jerusalem Film Festival 2001.
Nemmeno il destino (2004) - il suo secondo lungometraggio - sezione Giornate degli Autori al Festival del cinema di Venezia: Premio Lino Miccichè dalla giuria della Scuola Nazionale di Cinema come miglior Lungometraggio italiano presente alla Mostra - nel 2005 il film vince il Tiger Award all’International Film Festival di Rotterdam e il premio speciale della giuria al Festival di Taipei a Taiwan. 

Anche attivo in campo teatrale, con il gruppo ilBuioFuori [theOutsideDark] debutta al Festival Internazionale InTeatro di Polverigi nel 2006 con lo spettacolo ispirato alle poesie di Malcolm Lowry, Come ordini urlati in una tempesta di vento [like orders shouted in a gale of wind]. 
Nel 2007 presenta un altro spettacolo ispirato allo scrittore Malcolm Lowry al Festival Internazionale delle Colline Torinese, sempre con il gruppo ilBuioFuori, dal titolo In qualunque modo questa guerra finisca.