Press releases
07 Febbraio 2019

Prenderà il via giovedì 7 febbraio la 69^ edizione della Berlinale, diretta per l’ultimo anno da Dieter Kosslich. Il medesimo giorno si aprirà anche l’European Film Market che per otto giorni accoglierà, negli spazi del Martin Gropius Bau, operatori del settore provenienti da tutto il mondo.

Come ogni anno anche Film Commission Torino Piemonte prenderà parte all’EFM, che si connota come uno dei maggiori appuntamenti internazionali dell’industria del cinema e dell’audiovisivo.

Insieme alle altre Film Commission italiane, FCTP sarà presente all’interno dell’Italian Pavilion realizzato da Luce Cinecittà per presentare facilities, location, fondi che il territorio piemontese mette a disposizione.

Torino e il Piemonte saranno inoltre presenti alla kermesse artistica, accompagnando All My Loving, film diretto da Edward Berger e prodotto da Port au Prince Film & Kulturproduktion.

Selezionato in BERLINALE PANORAMA, All My Loving è stato in parte realizzato a Torino, dove una delle protagoniste (Julia, interpretata da Nele Mueller-Stofen) trascorre una breve vacanza per recuperare il rapporto con il marito.

Cinque i giorni di riprese in Città, che hanno toccato l’Ospedale San Giovanni Bosco, l’NH Carlina, il Turin Palace Hotel, il caffè Mulassano, oltre agli esterni in alcuni tra i più caratteristici scorci del centro (Giardini Cavour, Galleria Umberto I, Piazza della Repubblica).

Va segnalato inoltre che 10 su 15 dei professionisti italiani coinvolti nelle riprese erano piemontesi (dalla location manager Emanuela Minoli alla coordinatrice Mara Cereda), oltre al ruolo di Line Producer per l’Italia ricoperto dalla torinese La Sarraz Pictures.

La partecipazione ai mercati europei continua a rappresentare un importante momento di confronto con il settore internazionale nonchè occasione unica di promozione per la nostra attività, e soprattutto per lo scouting di nuovi progetti”. Così il Presidente di Film Commission Paolo Damilano commenta la presenza di FCTP all’European Film Market, concludendo che “quest’anno a Berlino si aggiunge il piacere di aver collaborato su un film tedesco selezionato alla kermesse. Le potenzialità dei servizi e delle location piemontesi possono rappresentare un notevole incentivo per le produzioni straniere: ii recenti fondi europei del bando “Piemonte Film Tv Fund” rappresentano un ulteriore elemento favorevole. Lavoreremo al nostro meglio per accogliere sempre più produzioni, anche dall’estero”.