24 aprile 1945. Sulla sponda piemontese del Lago Maggiore i paesi sono in festa per la cacciata dei nazifascisti.
Nella tasca della giacca, abbandonata precipitosamente dal capitano Mario Nisi della milizia di confine, viene ritrovato un rullino sequestrato due mesi prima a Trarego.
Cosa si nascondeva in quelle foto?

Un tragico episodio di guerra civile, per decenni confinato nella memoria dei paesani, dei parenti delle vittime e dei compagni di battaglia, viene riportato alla luce da studenti dell’Istituto Cobianchi di Verbania con una ricerca (Memoria di Trarego) vincitrice del premio ANCI 2004 di storia locale.
Altri studenti (5a A Scienze umane e sociali 2006–07) riprendono le fila della me¬moria e, sotto la guida del regista, ne fanno un docu-fiction con interviste a testi¬moni ed esperti e rigorose ricostru¬zioni d’epoca nei luoghi stessi degli eventi.

Regia
Lorenzo Camocardi
Soggetto
Adattamento del testo Memoria di Trarego curato dall’Istituto Lorenzo Cobianchi di Verbania vincitore del premio nazionale ANCI di Storia locale (Edizione 2004) per la sezione “Storia della memoria”; (Nuova edizione aggiornata: Tararà, Verbania 2007).
Sceneggiatura
Classe 5a A Scienze Umane e Sociali dell’Istituto Cobianchi coordinata da Gemma Lucchesi e Gianmaria Ottolini
Montaggio
Lorenzo Camocardi
Musica originale
Lorenzo Erra, King Suffy Generator
Suono
Lorenzo Erra, King Suffy Generator
Altri credits
Walter Magri (Assistenza Tecnica)
Interpreti
Giselda Carmine – sorella della vittima civile Primo Carmine; Elsa e Bruna Giardini – sorelle del partigiano Ermanno caduto a Trarego; Giuliana Lubatti – sorella del partigiano Gastone “Cesco” caduto a Trarego; Maria Luisa Ferrari – figlia della maestra Anna Bedone Ferrari; Adriana Torre – Comunità ebraica di Casale Monferrato; Maria Gagliani – figlia di Giuseppe Clair “Nonno” assassinato il 2.3.45; Fortunato Pedroni – partigiano “Lupo” della banda di Viggiona; Giovanni Cattaneo – abitante di Trarego; Mario Borsetta – Vicesindaco di Trarego Viggiona; Gianni Maierna – partigiano gappista della Cesare Battisti; Arialdo Catenazzi – partigiano della Cesare Battisti
Produzione
Associazione Casa della Resistenza (Torino)
con il sostegno della Regione Piemonte e con la collaborazione dell’Istituto L. Cobianchi di Verbania e il Comune di Trarego Viggiona
Premi e festival

Ha partecipato al concorso per opere multimediali e video sulla storia del Novecento organizzato dall'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza Filmare la storia terza edizione nel 2006 ricevendo la Menzione al Premio Speciale "25 aprile" promosso dal Coordinamento delle Associazioni della Resistenza del Piemonte
2009 - Piemonte Movie - Un anno di cinema sotto la Mole