Candida è un’adolescente paffutella e orfana di madre, che vive con il padre Salvo in un piccolo paese del sud.
Ama ballare al ritmo delle canzoni di Shade, un famoso rapper di cui è innamorata. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, Candida dovrà affrontare la sfida di una nuova vita.
Ma Torino si rivela più dura del previsto, specie quando viene chiamata alla prova più difficile: l’integrazione in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico tanto da diventare lo zimbello dei suoi nuovi compagni. Candida stringe però amicizia con Jacopo un ragazzino introverso e bullizzato dalla classe a cui solo lei riesce a strappare il sorriso. Da semplici compagni di banco diventano ben presto amici inseparabili. Torino si trasforma agli occhi di Candida in una città a suo modo magica e da scoprire con il suo nuovo amico. Il padre di Jacopo, un facoltoso imprenditore, non vede di buon occhio la loro amicizia ritenendola interessata fin quando non sarà costretto a ricredersi.

“Il film Bene ma non benissimo rappresenta per me la possibilità di supportare i giovani per affrontare e contrastare l’ormai dilagante piaga del bullismo. E’ un film fatto da giovani e per i giovani, che apre una finestra anche sul modo in cui gli adulti devono affacciarsi al mondo di figli e studenti per supportarli nel giusto comportamento da adottare. La commedia è solo uno strumento per veicolare al meglio le coscienze. E’ importante per me che la mia giovane casa di produzione, la Viva Productions, possa essere mezzo per arrivare a tutto questo.
Bene ma non benissimo rappresenta il giusto coronamento di un 2018 intenso e gratificante dopo la coproduzione di Un nemico che ti vuole bene di Denis Rabaglia, con Diego Abatantuono (nelle sale entro fine 2018), la produzione associata di Diva! di Francesco Patierno con Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Carolina Crescentini, Silvia D’Amico, Isabella Ferrari, Anna Foglietta, Carlotta Natoli, Greta Scarano, Michele Riondino (docufilm di prossima uscita sulla vita di Valentina Cortese), The Elevator di Massimo Coglitore con Parks (nelle sale entro fine 2018).

Produttore Pier Paolo Piastra

Regia
Francesco Mandelli
Soggetto
Fabio Troiano, Vincenzo Terracciano
Sceneggiatura
Fabio Troiano, Vincenzo Terracciano, Laura Sabatino
Fotografia
Massimo Schiavon (Direttore della Fotografia); Roberto Berni (Dit/Data Manager); Stefano Cabboi (Video Assist); Federico Mazzi e Paolo De Matteis (Fotografo Di Scena/Backstage)
Montaggio
Paolo Buzzetti (Montatore)
Scenografia
Giorgio Barullo (Scenografo); Isabella Angelini (Assistente Scenografo); Giulia Capirone (2 Ass. Scenografo); Paolo Nanni (Attrezzista Di Set); Christian Di Fazio (Ass. Attrezzista); Francesco Chiacchio (Attrezzista Di Preparazione); Daniele Jovel Conta (Ass. Attrezzista)
Costumi
Elisabetta Bertellini (Costumista); Patrizia Tirino (Ass. Costumista 1); Elena Pascaniuc (Sarta); Dario Conti (Ass. Costumista 2)
Suono
Mirko Guerra (Fonico - Prime 2 Settimane); Gianluca Tamai (Fonico - A Finire); Sonia Portoghese (Microfonista)
Operatore
Franesca Lamura (Assistente Operatore); Giuseppe Amodei (Aiuto Operatore)
Trucco
Katia Lentini (Capo Truccatore)
Aiuto regia
Saverio Di Biagio (1° Aiuto Regista); Fiorenza Salvador (2° Aiuto Regista)
Casting
Morgana Bianco (Casting Torino); Laura Leonardi (Capo Gruppo Comparse)
Segretario di edizione
Altri credits
Federico Fusco (Location manager); Sara Montironi (Coordinatrice Di Produzione). Massimo Aversano, Emanuele Colantoni (Amministratore); Pietro Mannarino (Cassiere). Pablo Cabello (Capo Parrucchiere) Antonio Ascione (Caposquadra Macchinisti); Andrea Serenrosso (Macchinista 1); Angelo Pace (Macchinista 2); Paolo Monetti (Caposquadra Elettricisti); Marco Pirino (Elettricista). Pietro Alfeo (Camion Elettricisti E Macchinisti); Daniele Pronesti (Camion Mdp); Claudio Cataldi (Tricamper); Bruno Drago (Trucco); Giorgio Muraro (Van Costumi).
Interpreti
Francesca Giordano (Candida), Yan Schevchenko (Jacopo), Gioele Dix (Vittorio Barberis), Euridice Axen (Luisa Barberis), Emanuele Succa (Ossani), Luca Zunic (Niccolò), Francesco Bottin (Cosimo), Gisella Donadoni (Prof. Matematica), Giordano De Plano (Vito), Ugo Conti (Sacerdote), Shade (nel ruolo di se stesso), Rosario Terranova (Salvo), Ilary Vavassori (Cameriera), Chiara Squaglia (Governante), Paolo Mazzini (Prof. Ginnastica)
Ispettore di produzione
Organizzatore generale
Produzione esecutiva
Riccardo Neri
Produttore
Pier Paolo Piastra, Riccardo Neri, Fabio Troiano, Vincenzo Terracciano
Co-produttore
Fabio Troiano, Vincenzo Terracciano
Produzione
Viva Production (Milano)
Arredamento
Isabella Angelini
Collaborazione alla sceneggiatura
David McWater
Assistente al montaggio
Ylenia Busolli
Assistente alla regia
Didascalie
Con il patrocinio del Comune di Torino e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte
Assistente di produzione
Ivano Coia, Alberto Martin, Dorval Pittaluga, Lorenzo Canta, Stefano Blisa