Matteo ha ventiquattro anni ed è un ferroviere. Lavora nell’ufficio di una piccola stazione ferroviaria ed è appasionato di teatro. Come hobby si reca tutte le sere in una piccola sala gestita da una modesta compagnia teatrale, grazie alla quale riesce a viaggiare con la fantasia e "uscire" da una vita monotona e noiosa. Contemporaneamente al lavoro, scrive una commedia che sogna di portare in scena.
Matteo ha però un problema: non riesce a colmare il vuoto dell’inspiegabile e improvviso abbandono della madre, quando lui era ancora un bambino. Nella speranza di ritrovarla, il nostro protagonista ha incaricato un detective privato di scoprire la misteriosa verità. A seguito della scoperta di un indizio inaspettato, Matteo decide di partire per Lione alla sua disperata ricerca...

Sceneggiatura
Fotografia
Vittorio Anelli
Costumi
Alessandra Pinci
Musica originale
Charlène Martelli, Alexis Viola, Davide Boario
Suono
Alessandro Zangrossi, Charlène Martelli
Aiuto regia
Lucia Schieroni
Interpreti
Alessandro Loi, Aude Cortes, Franco Urban, Amerigo Dorella, Laïs Deona, Pierpaolo Congiu
Produttore
Co-produttore
Falcon Movies (Francia)
Produzione
Meibi (Torino)
con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte