In un futuro prossimo venturo, per effetto di una rigida legge sull’eco-sostenibilità dei supporti, la carta è diventata un bene raro, un lusso. Stampare è reato. Le biblioteche sono state rese pari a degli inaccessibili musei. Tutto fluisce, con dati che corrono nell’etere per fondersi a tablet e smart-phone, lungo la veloce rete-dati gestita universalmente dalla “Grande Z”: la Zimurgh Corporation.
Sullo sfondo di questa realistica visione del domani, il nostro  film di genere scifiction/thriller è ambientato nella suggestione magica di una Torino del futuro rimasta, affascinante, esoterica e misteriosa. Una serie di omicidi e di relativi indizi porteranno il protagonista, uno studioso inglese di lontane origini italiane – nuovo Adamo e novello re Artù – a percorrere la tortuosa strada tracciata secoli prima da Dante e dal pittore Hieronymus Bosch. L’indomito Arthur J. Adams scoprirà, così, che il movente degli omicidi è la strenua volontà di preservare un segreto antico e arcano quanto il mondo stesso: l’ancestrale iter capace di condurre alla conoscenza suprema, alla luce suprema del Paradiso. Prima di giungere ad esso, però, il Nostro dovrà indagare nell’complesso universo della simbologia e superare le sue paure più recondite, facendo luce sugli omicidi rituali ispirati proprio ai Sette Peccati Capitali. Solo dopo aver indagato in tutto ciò, attraverso una profonda catarsi che si compirà assistendo a sette e terribili delitti, comprenderà che essi non sono altro che un velo.
Il rovescio della medaglia, dietro la quale si celano le loro corrispettive spirituali. Le Sette Virtù Cardinali. Un viaggio simbolico ed emozionante, disseminato d’insidie e repentini colpi di scena, verso la conoscenza di noi stessi. La via del ritorno alla sapienza ed alla nostra casa nel cielo. Conosci te stesso e conoscerai il tuo Dio.

Realizzare una pellicola concepita sulla linea orizzontale delle Sette Arti Liberali. La cui pratica ascetica - secondo la fulgida interpretazione Dantesca - può portare alla trasmutazione dei Sette Peccati Capitali nelle corrispondenti Virtù Cardinali. Un percorso di purificazione spirituale dai peccati. Un thriller concepito per emozionanti tinte esoteriche, che rimarca tematiche ed enigmi riconducibili a colossal quali “Il Nome della Rosa”. Si racconta una vicenda solo apparentemente lontana: è ambientata nella Torino del futuro, la città magica per eccellenza, e nel territorio Piemontese. Lì dove la cultura popolare è intrisa di palpabile mistero. Uno dei generi più amati dal pubblico mondiale.
Il progetto nasce come produzione cinematografica, pur avendo una sua forte potenzialità televisiva. Potrebbe infatti trasformarsi, per un ideale secondo momento, in una coproduzione televisiva europea. Pensata per essere girata in lingua Inglese. Da segnalarsi, utili per l’appeal europeo: il protagonista Arthur, di origini inglesi, e Sara, giovane coprotagonista di origini francesi. Nonché la chiara possibilità di far interpretare i “sette saggi”, uno per ogni rispettiva puntata, da attori di conclamata fama internazionale.

Soggetto
Sceneggiatura
Fotografia
Louis Nero, Davide Borsa
Scenografia
Vincenzo Fiorito (Scenografo)
Costumi
Agostino Porchietto (Costumista). Sara Mastaglia, Irene Ardito, Sara Bianchini e Alina La Costa (Assistenti ai costumi).
Musica originale
Lamberto Curtoni
Suono
Alessandro Potito e Alessandro Vendrame
Operatore
Pasquale Garios (Operatore); Ludovico Piccolo (assistante camera)
Effetti speciali
Pierfilippo Siena (visual effects supervisor); Roberto Baldassari (motion graphic designer and digital animation); Angelo Caruso (di supervisor: Lo Specchio); Tino Franco (blue screen consultant: Nel Blu Studios); Pino Gengo (senior environment artist); Giorgio Giorgioni (prop modeler); German Impache (modelmaker); Gianni Melito (3D artist); Paolo Paradisi Miconi (matte painter: fx lab); Lorenzo Moneta (Digital matte painter); Federico Panella (Animatic and storyboard artist); Carlo Paradisi Miconi (digital compositor); Vito Picchinenna (visual effects producer: palantir digital); Giulio Pietromarchi (Miniature photography); Giovanni Ricco (digital artist); Simone Silvestri (visual effects supervisor: palantir digital); Francesco Struffi (di colorist: Lo Specchio); Luca Vulterini (di producer: Lo Specchio)
Trucco
Vanessa Ferrauto (Capo truccatore). Gloria Corradino, Laura de Lazzari, Angela Di Muro, Irene Marsicovetere, Carmen Matteassi e Ilaria Schembari (Assistenti truccatore).
Aiuto regia
Francesco Manfrè
Altri credits
Annalisa Prandi e Marcello Sesto (Location manager); Marina Von Honestauffen Zia (Assistente Location). Marco Todaro (Hair stylist); Esmeralda Dollani, Antonella Ligorio, Laura Piras e Andrea Sima (Assistente parrucchiere). Camillo Beltrametti (grip); Colonelli Giacomo, Francesco Lodato, Roger Romano e Giacomo Colonnelli (Elettricista) Ugo Ricciardi (Fotografo di scena)
Interpreti
Rutger Hauer (Professor Moonlight), Christopher Lambert (Count Francis Rosebud), Geraldine Chaplin (Tower Woman), William Baldwin (Friar Hugo), Michael Madsen (Tully DeMarco), Franco Nero (Hiram Abif), Kabir Bedi (Fahrid Al Kamar), Maria De Medeiros (Althea), Marc Fiorini (Nicholas Macchiavelli), Andrea Cocco (Arthur J. Adams), Diana Dell'Erba (Sara Eve), Alex Belli (Snake), Ariadna Romero (Nora Segni), Marco Deambrogio (James Mind), Walter Lippa (Taron), Chiara Iezzi Cohen (Esther), Yoon C. Joyce (Clerk), Linda Messerklinger (Moratorium Girl), Morena Salvino (Rosebud Countness), Riccardo Mei (Shopkeeper), Diego Casale (Frank Maro), Silvia Bertocchi (Secretary), Pia Engleberth (Sandra Tule), Beppe Rosso (Notary), Toni Pandolfo (Inspector), Luca Confortini (Biologist), Vittorio Boscolo (Captain Nefertiti), Anna Cuculo (Mary), Claudia Marasca (Virginia Man), Edoardo Tarantini (Mercury Boy), Marco Triggiani (Young Arthur J. Adams), Alexandre Schuster (Auctioneer). Piero Passatore (Assistant Snake), Laura Fazio Laura Fazio (Underworld woman / news anchorwoman), Ludmila Dragusciuk (Angel's Lucy), Valentina Paoleschi (Lucy), Silvia Ostali (Hiram's funeral participant), Francesco Maria Rovere (Courier), Alis D'Amico (Anchorman), Lucrezia Verde (Lucy Guide), Paola Salzano (Homeless), Claude Lebas (Police Officer York), Giovanni Pilone (Cairo Museum Guardian), Cristina Tampone (Angel's Lucy), Margò Volo (Mary's Nurse), Gabriella Rolle (Housekeeper), Federica Alloro (Angel's Lucy), Franco Beltrame (Innerkeeper).
Produzione esecutiva
L'Altrofilm (Torino)
Produttore
Louis Nero e Giancarlo Guerreri
Produzione
Louis Nero Film, TFP Production e Red Rock Entertainment
Con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte
Distribuzione
L'Altrofilm
Collaborazione alla sceneggiatura
Giancarlo Guerreri e As Chianese
Assistente scenografo
Maurizia Caglieris, Danet Caramori, Alessia Catalano, Sara De Petris, Stefano Fornari, Mattia Gaido, Piero Lauretig, Margherita Motto, Andrea Ragona, Silvia Tortorella e Erika Truffelli
Assistente alla regia
Ludmila Gabusi (II assistante) e Ludovico Piccolo (III assistante)
Premi e festival

uscita nelle sale cinematografiche: giovedì 16 novembre 2017

Contatti
L'AltroFilm