V DEA starts his carrier writing and directing short films; the “Animale Guida” in 2002, “Lo Spremiarance” in 2003. He is selected at the Torino Film Festival with the documentary “Sulle Tracce dell’Immateriale”. In 2005 he writes the documentary “Sulle Strade dell’Occitania” produced by Stefilm. In 2006 he directs the documentary “Phi Phi after Tsunami”, official selection at the Film Festival in Rhodes, and selected at the Mediterranean Environmental Award. He takes part to the “Giornate Europee” with a documentary project “Una Terra che Ignora i suoi Confini”. In 2007 he directs the documentary “Total Festum”. He works with the director Tonino De Bernardi (Latitudini, Serva e Padrona). 2008 directs Trance in Essaouira – Morroco. 2009 directs l\\\'Or Rouge de Talioune – Morroco. He has now opened a production company, the Vdea Produzioni and he is currently working between Torino and Marseille.
Main production
Documentaries
Secondary production
Short films




Market
Internazionale
Modalità produttiva
Su commessa / su iniziativa
Natura giuridica
Impresa Individuale
Established in
2007
Iscritto a
Aprodoc
Lingue di lavoro
Italiano, inglese, francese, spagnolo
Contact
Paolo Ansaldi
Recent works

Nel 2003 dirige e produce il documentario Sulle Tracce dell’Immateriale, selezionato al Torino Film Festival.
Nel 2005 è autore del documentario Sulle Strade dell’Occitania prodotto da Stefilm, nello stesso anno viene ingaggiato come montatore per la serie televisiva Piemonte Stories in onda sulle reti nazionali TSI Svizzera e YLE Finlandia.
Nel 2006 è regista del documentario artistico Phi Phi-After Tsunami, Selezione Ufficiale al Festival del Cinema di Rodi e selezionato al Maditerranean Enviromental Award.
Nel 2007 è regista del documentario Total Festum, Arti e Tradizioni della lingua d'oc a Montpellier.
Nel 2008 dirige una serie d'interviste per la promozione culturale e le tradizioni del territorio, produce un videoclip istituzionale per l'Asl.
Lavora come montatore e autore per la Banca della Memoria, portale web di video documentazione.
Nel 2009 è regista e produttore del documentario Trance in
Essaouira
.
Nel 2010 è regista e produttore del documentario artisitico l'Or rouge de Tallouine e produce un reportage nel Nord dell'India sull'alluvione del Ladack.
Nel 2011 dirige un documentario sulla lotta biologica integrato alle coltivazioni di castagne in Italia.
Dirige un film documentario sul Restauro del complesso monumentale di S. Francesco e il Museo storico di Cuneo Cura la regia per un video documentario laboratorio in difesa della riduzione del pregiudizio nei confronti dei malati mentali.
Nel 2012 dirige un video documentario sui disturbi del comportamento alimenatare.
Produce e dirige uno spot video sugli inserimenti lavorativi per Pubblicità Progresso.
Dirige il documentario antropologico Baio selezionato al Sestriere Film Festival.
Dirige un documentario scientifico sulla Lotta Biologica.
Nel 2013 dirige e produce il documentario antropologico L'Ultimo Anno, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte.
Dirige il documentario storico La Routo, finanziato dal progetto europeo Alcotra. Italia – Francia per Regione PACA e le Comunità Montane.
Nel 2014 cura stabilmente le Dirette Streaming per Il Comune di Cuneo.
Dirige un video storico: Pedonando, per il Comune di Borgo San Dalmazzo CN.
Dirige un cortometraggio: La Luna e le Fontane, per il Comune di Roccasparvera CN.
Nel 2015 dirige un video documentario istituzionale sugli spazi sociali per il Comune di Torino.
Cura la Post Produzione del video istituzionale Oltre i Confini per la Regione Piemonte, finanziato dal progetto europeo Alcotra. Italia – Francia.
Nel 2016 dirige un reportage per Stevia One in Perù e Colombia.
Vince il primo premio al festival della Montagna di Cuneo nella sezione orizzonti con il video, On the Alps.
Nel 2017 dirige e produce una serie di video guide museali in
Piemonte, I luoghi del Sacro.