GIOIA è una ragazza Rom. Vive con la sua famiglia in una casa popolare nella periferia di Torino. Per la sua famiglia lei però ha un grosso problema, ha diciotto anni ed è ancora zitella!
La cosa angoscia i suoi genitori, in particolar modo, ARMANDO, suo padre, che vede minata la sua autorità di capofamiglia.
VERONICA, la madre di Gioia, tenta di spiegare al marito l’idea assai strana della figlia: Gioia, prima di sposarsi, si vuole innamorare. A forza di stare con i gagé, un termine che indica tutti i non Rom, Goia non vuole più sottostare alla tradizione del matrimonio combinato. Pur con poca convinzione, Armando si mette alla ricerca di un ragazzo romantico capace di fare breccia nella caparbia ostinazione di sua figlia. Nel frattempo, Gioia si è recata, di nascosto, ad un casting per il ruolo di comparsa in uno spot pubblicitario. Lo ha fatto solo per guadagnare un po' di soldi, ma questa esperienza le fa scoprire un mondo che può offrirle tutto ciò che cerca. Sul set le donne possono comandare! Così Gioia, senza pensarci troppo, decide che diventerà regista.
Cercando un modo per accedere al cinema, Gioia si rivolge ad ALESSANDRO, un ex meccanico di rally, relegato in tempi di crisi a lavorare nell’officina del padre. Dopo un iniziale scontro, Gioia trova in lui un mentore e finisce per innamorarsene. Il ragazzo inoltre, vanta addirittura la conoscenza di un gestore di una sala d’essai, ENRICO, a cui ha riparato la macchina.
Enrico è un cinephile logorroico, che però permette a Gioia di lavorare un giorno come assistente alla regia su un set vero.
Peccato che quel giorno coincida con il matrimonio di STELLA, la cugina di Gioia : non andare ad un evento così importante vorrebbe dire rompere con la comunità Rom, eventualità che Gioia comincia a valutare pur di entrare nel mondo del cinema e diventare regista. Nel frattempo Armando ha finalmente individuato in ELVIS, il figlio di un amico rientrato dall’estero, il giusto candidato per il matrimonio della figlia. Ha concepito un bizzarro piano per fare innamorare Gioia ancor prima di incontrarlo. I due ragazzi si vedranno proprio al matrimonio di Stella.
A minare la determinazione di Gioia arriva la notizia di un imminente partenza di Alessandro: è stato chiamato per un rally in Australia. La ragazza si sente sola e finisce per andare al matrimonio, rinunciando al lavoro sul set. L’incontro con Elvis, anche se per nulla romantico, la aiuta a capire che non potrà mai aderire alle aspettative dei genitori.
Gioia finisce per fuggire dal matrimonio per recarsi sul set, ma la fuga è scoperta dai genitori ed il conflitto inevitabilmente esplode. Gioia decide di scappare a Roma, dove ha saputo che il suo regista preferito, Woody Allen, sta girando un film. Grazie infatti al dvd di ‘Manhattan’ visto con Enrico, Gioia ha potuto vedere un mondo fatto di famiglie disgregate, regole infrante e totale libertà.
Ovviamente la fuga si rivela inutile e se infine Gioia riuscirà a girare un suo film e a trovare l’amore sarà grazie proprio alla sua famiglia e alla sua comunità. Perché come le diceva sempre sua nonna: ‘Se non sai dove vai, ricordati da dove vieni’.

Sceneggiatura
Laura Halilovic, Silvia Ranfagni, Valia Santella
Fotografia
Tommaso Borgstrom
Montaggio
Cristina Flamini
Scenografia
Marcello Di Carlo
Costumi
Enrica Iacoboni (Costumista); Nina Giardini (Stagista costumi); Stefania Berrino (Assistente costumi e sarta).
Musica originale
Santi Pulvirenti
Altri credits
Valerio Bellan (Capo Parrucchiere). Andrea Grasselli (Videoassist).
Interpreti
Claudia Ruza Djordjevic (Gioia), Marco Bocci (Alessandro), Lorenza Indovina (donna in macchina), Antun Blazevic (Armando), Dijana Pavlovic (Veronica), Giuseppe Gandini (Enrico), Zema Hamidovic (Nonna), Sara Savoca (Morena), Simone Coppo (Elvis).
Direttore di produzione
Ispettore di produzione
Produttore
Mario Gianani, Lorenzo Mieli
Produzione
Wildside (Roma) e Rai Cinema
Con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Film riconosciuto di interesse culturale - Opere prime e seconde)
Distribuzione
Good Films
Assistente alla regia
Dario Timpani (stagista)
Premi e festival

nelle sale cinematografiche: giovedì 24 luglio 2014

Giffoni Film Festival 2014
: Eventi Speciali